Un fraterno “sei un deficiente”

A casa Raspa gli occhi dei due fratelli si sono incrociati soltanto un momento. «Gli ho solo detto “sei un deficiente”». E’ un lampo di una buona cronaca del Corsera di oggi intitolata «Ho arrestato mio fratello mentre papà piangeva».

2 Commenti »

  1. Nino scrive,

    27 aprile 2012 @ 8:31

    Qulache giorno fa al pronto soccorso di un ospedale romano, due fratelli sono venuti alle mani per fatti di eredità.
    Per dividerli sono intervenuti infermieri e alcune persone che sostavano nei pressi.

    Il padre moriva qualche minuto dopo.

  2. Leonardo scrive,

    27 aprile 2012 @ 19:17

    Mah, non so … ho sentito una specie di intervista al fratello buono in un qualche telegiornale, e non mi ha convinto … provo un istintivo moto di simpatia per il fratello cattivo … (ma è solo una sensazione, non vale nulla).

RSS feed per i commenti a questo articolo

Lascia un Commento

Devi essere collegato per inviare un commento