Francesco per “un mondo senza armi nucleari”

“Dobbiamo chiederci quanto sia sostenibile un equilibro basato sulla paura, quando esso tende di fatto ad aumentare la paura e a minare le relazioni di fiducia fra i popoli”: è un passo del messaggio del Papa inviato oggi alla “Conferenza delle Nazioni Unite finalizzata a negoziare uno strumento legalmente vincolante per proibire le armi nucleari in vista della loro totale eliminazione”. Nei commenti alcuni passaggi del testo papale.

Commenti (3)

Dal Decumanus maximus di Rimini per voi

Sabato il sole ed io eravamo a Rimini, come si vede in questo selfie che ci siamo fatti davanti all’Arco di Augusto. Trovandoci amindui sfaccinnati ne abbiamo approfittato per una camminata lungo il decumano, dall’Arco al Ponte; e dipoi per il quartiere San Giuliano fino alla stazione ferroviaria, dove ci siamo salutati. Nei commenti altre foto e altre ciarle.

Commenti (29)

Se un milanese su cento: mio commento sul Papa a Milano

Una giornata che è stata un monitoraggio di che cosa possa fare un cristiano oggi a Milano. Se un milanese su cento proverà a comportarsi così, Francesco non sarà passato invano: sono due spunti del mio commento pubblicato oggi dalla Digital Edition del Corsera.

Commenti (12)

Francesco a San Vittore: “Voi per me siete Gesù”

“Voi per me siete Gesù, siete fratelli. Voi che siete il cuore di Gesù ferito”: così ha parlato Francesco stamane ai detenuti di San Vittore. Lo stesso messaggio di vicinanza il Papa ha portato – con gesti e parole di catturante cordialità – in tutti gli appuntamenti della giornata: con tre famiglie del quartiere Case Bianche, con i consacrati in Duomo, con la folla della messa al Parco di Monza, con i ragazzi a San Siro. Nei commenti le parole che metto in dispensa.

Commenti (17)

“Mi sento una figlia musulmana di Papa Francesco”

“Mi sento una figlia musulmana di Papa Francesco”: lo dice a Vaticaninsider Shahrazad Houshmand, teologa iraniana, membro della Consulta femminile nata nel giugno del 2015 presso il Consiglio della Cultura. Nei commenti le parole di Shahrazad e alcune battute di musulmani “milanesi” pubblicate il 6 marzo dal Corsera a modo di saluto per l’andata del Papa a Milano, che sarà domani. Nonché una calda parola del cardinale Scola su Francesco.

Commenti (70)

Cristina Campo che insegna la disciplina della gioia

Sabato a Firenze c’è un convegno su Cristina Campo a 40 anni dalla morte con il titolo “Chi ci insegnerà la disciplina della gioia?”. Nei commenti il testo di Cristina da cui è presa questa luce di sette parole e un mio minimo spunto.

Commenti (8)

Parabola di Salvatore convertito in carcere da una carezza

Salvatore è in un carcere di massima sicurezza dove incontra una volontaria di nome Graziella che gli fa una carezza e lui la chiama “mamma”: l’intera storia è nel capitolo 13 “Ero in carcere e mi avete visitato” della pagina “Cerco fatti di Vangelo” elencata sotto la mia foto.

Commenti (13)

Francesco implora perdono per il genocidio contro i Tutsi

Francesco incontrando ieri Paul Kagame, Presidente della Repubblica di Rwanda, “ha rinnovato l’implorazione di perdono a Dio per i peccati e le mancanze della Chiesa e dei suoi membri” nel “genocidio contro i Tutsi”. Nei commenti il comunicato e le informazioni per intenderlo nella sua forza.

Commenti (17)

Madre Cànopi: i veri pellegrini d’oggi sono i profughi

Anna Maria Cànopi, la mistica del Lago d’Orta, diceva ieri al Corsera che i pellegrini d’oggi le pare siano, nella fede, le “moltitudini di profughi” che lasciano tutto e vanno per il mondo. Nei commenti le parole della Madre e qui un abbraccio di gratitudine per le parole che mi dona da una vita.

Commenti (26)

Scola su Francesco come “salutare colpo allo stomaco”

“Un Papa con questo stile è stato un salutare colpo allo stomaco che lo Spirito Santo ci ha assestato per svegliarci”: parole del cardinale Scola in un’intervista alla Repubblica di oggi. Nei commenti tre domande e tre risposte su Francesco.

Commenti (130)

« Articoli precedenti Pagina successiva » Pagina successiva »