Mario e Palmina inseparabili in vita muoiono insieme

“Dopo una vita vissuta all’insegna dell’amore, si sono addormentati insieme”: così hanno scritto figli e nipoti nel manifesto di annuncio della morte di due novantenni di Paola, Cosenza. Nei commenti il vivo di questa vicinanza in morte di due sposi che avevano condiviso tutto per sett’anni.

4 Commenti »

  1. Luigi Accattoli scrive,

    10 febbraio 2018 @ 21:46

    20 gennaio. Mario Lanzillotta di 94 anni e la moglie Palmina Cupello di 93 muoiono quasi nello stesso momento, in due luoghi diversi. Mario a casa di una figlia, a Reggio Calabria, forse a causa di una bronchite che lo tormentava da qualche giorno. A pochi chilometri di distanza, subito prima o subito dopo, muore la moglie Palmina su un’ambulanza degli Ospedali Riuniti di Reggio che la sta portando a casa della figlia, cioè dal marito. Una nipote che è sull’ambulanza chiama la mamma per informarla dell’accaduto e la mamma le dice che anche il nonno è appena morto. Una coppia – riferisce la cronaca del “Quotidiano del Sud” – “dalla battuta facile e dall’onnipresente sorriso”.

  2. Luigi Accattoli scrive,

    10 febbraio 2018 @ 21:47

    Maestro perché ci parli in parabole. Ho narrato qui nel blog e prima in tre volumi varie decine di storie simili a questa di Mario e Palmina, storie che amo intitolare “Parabole degli sposi che partono insieme”: parabole, non grandi storie, ma un segno, un segnale, un insegnamento offerto a chi voglia coglierlo. “Fate attenzione dunque a come ascoltate”: Gesù nel Vangelo di Luca 8, 18. Storie che toccano il mistero della vita e della morte. Metto qui un paio di link.

    http://www.luigiaccattoli.it/blog/cerco-fatti-di-vangelo/9-la-voce-dello-sposo-e-la-voce-della-sposa/parabola-degli-sposi-che-partono-insieme/

    http://www.luigiaccattoli.it/blog/cerco-fatti-di-vangelo/9-la-voce-dello-sposo-e-la-voce-della-sposa/nuova-parabola-degli-sposi-che-partono-insieme/

  3. maria cristina venturi scrive,

    11 febbraio 2018 @ 12:43

    Dal Vangelo letto oggi (Rito Ambrosiano Antico) Matteo 13-34:
    Haec omnia locutus est Iesus in parabolis ad turbas
    Et sine parabolis non loquebantur eis
    Tu impleretur quid dictum erat per prophetam dicentem:
    Aperiam in parabolis os meum
    Eructabo abscondita a constitutione mundi .

    ( tutte queste cose disse Gesu’ in parabole alle moltitudini
    E senza parabole non parlava loro
    Perche’ si adempisse cio’ che fu detto dal profeta
    ” apriro’ in parabole la mia bocca
    E rivelero’ cose nascoste fin dalla fondazione del mondo)

    Questa ultima citazione si riferisce al Salmo 77
    ” ascolta popolo mio la mia dottrina
    Porgete il vostro orecchio alle mie parole
    Apriro’ in parabole la mia bocca
    Rivelero’le cose nascoste fin dalla fondazione del mondo”

    Le cose nascoste fin dalla fondazione del mondo ( versetto ripreso come Tito lo di un suo libro da Rene’ Girard ” Delle cose nascoste fin dalla fondazione del mondo)
    Sono le verita’ rivelate da Gesu’ in parabole.

  4. maria cristina venturi scrive,

    11 febbraio 2018 @ 12:48

    Verita’ che hanno a che fare col mistero ” storie che toccano il mistero della vita e della morte” come dice Luigi Accattoli e che quindi possono essere espresse solo in parabole, cioe’ non direttamente. ” Le cose nascoste” abscondita , vengono rivelate , pero’ non direttamente. Solo chi ha ” orecchie per intendere” intende, cioe’ non tutti intendono.
    Vere tu es Deus Absconditus.

RSS feed per i commenti a questo articolo

Lascia un Commento

Il commento sarà pubblicato dopo l'approvazione del moderatore del blog - perdona l'attesa

Devi essere collegato per inviare un commento